Il futuro della raccolta dei rifiuti urbani? Le “isole interrate”

Il futuro è già qui, verrebbe voglia di dire quando, passeggiando per le vie della propria città, anziché vedere lo scempio di cassonetti dei rifiuti sempre pieni, usurati e circondati da sacchetti e oggetti di ogni tipo, non vedi nulla o…quasi. Il futuro della raccolta, anche differenziata, dei rifiuti urbani sono le “isole interrate”. Queste isole ecologiche sono costituite da un certo numero di torrini, in cui si possono versare i diversi tipi di rifiuti (carta, vetro, umido, ecc.) in qualsiasi ora della giornata. Ogni torrino è dotato di una campana interrata (generalmente grande quanto due vecchi cassonetti). Con una frequenza minore rispetto alla tradizionale raccolta, vengono svuotati nelle modalità previste dalle…

Covid 19: i test salivari e le riaperture. La speranza passa attraverso il pragmatismo.

Nelle scuole italiane alcuni dirigenti scolastici hanno pensato di utilizzare i test salivari di ultima generazione per aprire le scuole in sicurezza. A Bollate, in provincia di Milano, già 2000 bambini hanno effettuato il test intrattenendo in bocca un tampone salivare per sessanta secondi. Successivamente i “leccalecca che sanno di ospedale” sono stati riposti nelle fialette con il reagente e spediti in un laboratorio che nel giro di poche ore è in grado di dare l’esito di positività o negatività al coronavirus, comprese le sue varianti. Bollate è stata la prima comunità dove si è rilevata la variante inglese in Italia, motivo per cui ad aderire al tracciamento dei piccoli studenti è…

ISRAELE: paese leader nella lotta al virus

Israele, un Paese di quasi 9 milioni di abitanti, ha intrapreso una guerra senza misura al virus pandemico Covid19. Il governo di Netanyahu, una volta considerata la gravità della situazione a livello mondiale, non ha perso tempo e ha contattato direttamente l’azienda produttrice del vaccino Pfizer, acquistando milioni di dosi. La logistica e un’organizzazione sanitaria completamente digitalizzata hanno fatto il resto. Allo stato attuale più della metà dei cittadini ha ricevuto la prima dose del vaccino. Il 46% della popolazione addirittura la seconda. Il 17 marzo scorso, in 24 ore si sono ammalate di Covid 1472 persone e il tasso di positività è sceso dal 10,5 % di gennaio al 2,1% attuale….

Lockdown: l’uomo e la libertà perduta e agognata

Prima era diverso, per tutti noi. Prima dei lockdown, prima della cattività dell’uomo conosciuta in tutto il pianeta, “tutto”era diverso. La libertà fisica con tutta la sua preziosa essenza era preclusa solo ai carcerati, ai prigionieri. “Nemmeno in guerra, abbiamo provato tanto smarrimento e paura” si sente ripetere spesso dagli anziani. In guerra, infatti, il nemico è visibile, è crudele, ha il potere di distruggerti fisicamente, psicologicamente, ma i tuoi sensi sono capaci di affrontarlo. I tuoi occhi vedono la divisa nemica, in qualche modo sei capace di improntare una difesa. Sai che un giorno avrà fine. Che gli uomini si danno un tempo per farsi del male (la follia e l’irragionevolezza)…

L’Italia e l’Europa ad un anno dalla pandemia

In Italia sono quasi 100 mila le vittime causate in un solo anno dalla malattia infausta del Covid19. Il mondo intero è stato investito da una pandemia aggressiva che oltre alle numerosissime vittime ha causato un forte cambiamento nelle abitudini di vita di ognuno di noi. Psicologicamente le popolazioni hanno sofferto moltissimo e a dimostrarlo c’è il dato dell’ aumento generalizzato di vendite di ansiolitici rispetto al 2019. La paura e l’incertezza sul futuro sono i sentimenti con cui ci si è dovuti misurare, giorno dopo giorno, mese dopo mese da un anno a questa parte. Le “chiusure” per evitare la trasmissione del virus, hanno comportato inevitabilmente un forte impatto anche sull’economia…

L’immunità al Coronavirus ed alle sue varianti

Ai primi di gennaio i dati dei contagiati da Covid19 nel mondo sono quasi 90 milioni, i morti invece sono quasi 2 milioni. (dati OMS). In Europa, dall’inizio della pandemia, su 26.675.456 casi di ammalati in totale, circa la metà sono guariti (quasi 14 milioni ). In genere, sui media, si mettono in evidenza soprattutto e a ragione i morti che nel Vecchio Continente hanno raggiunto la significativa cifra di quasi 600 mila persone. I malati di covid19, lo sappiamo, possono essere asintomatici, ma trasmettitori inconsapevoli del virus. I pazienti con sintomi, in molti casi simili a quelli influenzali vengono trattati con farmaci, nelle abitazioni oppure, nei casi più gravi nelle strutture…

Siti italiani dell’UNESCO: Valcamonica

Nel 1979, per la prima volta, l’Unesco conferisce all’Italia un posto tra le “grandi bellezze” mondiali. “Le incisioni rupestri della Valle Camonica affondano le loro radici ad 8000 anni prima della nostra era….

Siti italiani dell’UNESCO: Villa Adriana

La residenza per un imperatore ha sempre significato simbolicamente il segno del proprio potere ed opulenza. A questa logica non sfugge l’imperatore romano Adriano che nel 117 d.C. fa costruire un’imponente Villa, su 120 ettari di territorio, a circa 30 Km da Roma (oggi Tivoli). La dimora imperiale, dotata di aree abitative, teatri, piscine termali, biblioteche, caserma dei vigili, arena dei gladiatori, sala dei filosofi, templi, percorsi sotterranei, giardini e terrazze, è una miscela di esperimenti architettonici innovativi, a cui ha partecipato lo stesso Augusto. I marmi colorati (opus sectile) con cui sono composte le pavimentazioni e le pareti, specie della zona abitativa dell’Imperatore, provengono da luoghi evocativi del Mediterraneo. Ovunque è…

Page 2 of 5«12345»